lunedì 17 gennaio 2011

Il cioccolato più costoso al mondo

Dopo una settimana detox senza cioccolato, oggi ho deciso di rifarmi del tempo perduto e di scartare una tavoletta di Porcelana Amedei, meglio noto come il cioccolato più costoso al mondo. Se è vero che, come tempo fa si leggeva un po' ovunque, al Serendipity 3 di New York con il Porcelana ci fanno un dessert, il Golden Opulence Sundae, che costa 1000 dollari, e che in ogni caso stiamo parlando di uno dei cioccolati più costosi al mondo, se non il più costoso in assoluto, è comunque vero che una tavoletta di Porcelana costa meno di 10 euro e credetemi, è un viaggio che vale la pena provare.

Bianco, delicato e prezioso, da cui il nome Porcelana, è un cacao "Criollo", cioè geneticamente puro, prodotto in soli 3.000 chili all'anno, che fanno 20.000 tavolette, che magari non è sembra, ma è un quantitativo minuscolo (le tavolette sono numerate a mano, una per una). Il rapporto diretto che Amedei ha con le piantagioni, con i produttori di cacao e con i suoi agronomi ha portato alla scoperta di questo vero e proprio "tesoro dell'umanità", una sorta di reliquia praticamente estinta, piccole piantagioni in Venezuela, che producono questo cacao dalla colorazione bianchissima, dal quale nasce un cioccolato molto chiaro pur essendo un fondente al 70%. E' l'espressione di un cacao che infrange completamente l'idea del cioccolato cui il mercato mondiale ci ha abituati: è un cioccolato estremo, di una potenza fuori dal comune e allo stesso tempo di una delicatezza esasperante, con un'acidità che dà freschezza, che lascia la bocca completamente pulita e una gran voglia di provarne ancora. Il gusto deciso di mandorla tostata si alterna a morbide sensazioni oleose - un'esperienza unica, un sapore lunghissimo e persistente.

1 commento:

  1. mi sa che questo non l'ho ancora provato!Arrivo!

    RispondiElimina